L’importanza di saper decidere

Sapere decidere

In teoria, prendere delle decisioni dovrebbe essere facilissimo; noi scegliamo o prendiamo almeno una decisione al giorno, ogni giorno.
Allora perché la maggior parte delle volte è così difficile decidere?

Questa difficoltà di assumersi la responsabilità delle decisioni il più delle volte dipende dall’incapacità di gestire paure, angosce e ansie.
Ogni decisione implica un rischio, una rinuncia; per ogni “sì” deve esserci un “no”.

Il fatto di decidere ci costringe a confrontarci con il territorio della PAURA: la paura di sbagliare, di non essere all’altezza, di esporci e di perdere il controllo, di essere rifiutati.

In realtà, prendiamo decisioni tutti i giorni, quindi, non dobbiamo lasciarci bloccare dalla paura di sbagliare o di non essere altezza delle decisioni. La cosa più importante è prendere la scelta migliore consci di averla presa cercando di fare del nostro meglio.

Se ci accorgiamo di aver sbagliato, non dobbiamo punirci, ma solamente correggere il tiro; inoltre, non dobbiamo giustificare i nostri sbagli ma prendercene la responsabilità e imparare da essi.

Ecco alcuni suggerimenti per fare scelte migliori
1. Attenzione allo stato d’animo

Mettiti in una situazione di calma, con il giusto distacco e lucidità. Se senti che hai paura, ti senti pressato e agitato, concentrati e prendi il tempo necessario per modificare il tuo stato d’animo.

2. Definisci cosa vuoi e perché.

Sii chiaro ed onesto con te stesso, in questo modo sarà più semplice prendere ogni decisione.
Se conosci i tuoi valori, sai chi sei e cosa ti motiva nella vita, qualunque decisione tu prenda coerentemente con questi princìpi, sarai comunque soddisfatto.

3. Valuta le alternative

La maggior parte delle decisioni si riducono a una scelta tra due alternative.
Eh si, facci caso; tutte le volte che hai dovuto prendere una decisione e non sapevi cosa scegliere, eri indeciso tra due alternative. E il problema è proprio questo!
Quindi sii creativo: valuta una serie di opzioni differenti. All’inizio forse ti complicherà un po’ il processo di scelta o ti farà rallentare, ma inventare alternative ti costringe a scavare più a fondo e a guardare il problema da diversi punti di vista.
Forse, scoprirai che la risposta che stai cercando si trova lì.

4. Impara ad analizzare le conseguenze

Analizza la situazione, valuta i pro e i contro, considera le conseguenze a breve, medio e lungo termine. Metti insieme pregi e difetti della tua decisione. Quali effetti avrà oggi? E tra una settimana? E tra un anno? Quando applichi questo schema in modo coerente, diventerai più rapido nel prendere decisioni.

5. Ricorda che non esiste una sola opportunità

Sicuramente decidere per un’alternativa, piuttosto che per un’altra, comporta la possibilità di perdere un’occasione. Fa parte del gioco. Non ci puoi fare nulla.
Però, se è vero che perdi una singola occasione, non perderai mai la possibilità di averne altre.
La vita è fatta di tantissime opportunità e questo è un aspetto che puoi usare a tuo vantaggio.

6. Datti un tempo preciso da dedicare alla tua decisione

Una scelta non sempre può essere immediata, concediti il tempo per decidere ma fissa una scadenza per evitare che sia un alibi per non decidere. Pensarci continuamente, non ti aiuta, ti confonde e rovina anche le altre attività a cui ti stai dedicando.

7. Scegliere di non scegliere è una scelta!

Spesso le situazioni che impongono scelte drastiche sono quelle che fanno soffrire maggiormente, ma anche il non decidere può comportare sofferenza, in quanto fa sentire vuoti e spegne ogni entusiasmo.
Operare delle scelte è tutto ciò che si può fare per sentirsi vivi e padroni del proprio destino

Voglio concludere facendoti fare un piccolo esercizio.

Pensa a una decisione che ti piacerebbe prendere; può trattarsi di una cosa apparentemente ininfluente, per esempio cosa mangiare oggi, o importante, come decidere quale percorso professionale intraprendere.
Adesso, prendi una moneta e decidi quale delle due opzioni corrisponde a “testa” e quale a “croce”.
Prova a decidere in autonomia per cinque minuti; se in quel lasso di tempo non riesci a deciderti lancia la moneta.
Se esce testa fai A, se esce croce fai B; MA devi promettermi di piegarti al volere dell’universo, espresso dal lancio della moneta.
OK, è arrivato il momento della verità.

Hai lanciato la moneta?

Il risultato di questo esercizio è che:

  • l’89% delle persone dice di non averlo fatto perché, nel momento in cui dovevano scegliere, ha capito che era troppo sciocca l’idea di dover affidare la decisione a una monetina e quindi si sono limitati a decidere loro stessi laddove prima non riuscivano mai a farlo.
  • il 9% invece ha lanciato la monetina per qualche volta, poi anche loro si sono sentiti un po’ sciocchi e hanno iniziato a decidere da soli.

E il 2% rimanente?
Ci sono casi per i quali questo semplice ma efficace stratagemma non funziona, sono quelli che si lamentano della vita ma non fanno nulla per cambiarla.

Ricorda, non decidere in sostanza significa lasciare che le circostanze e gli altri decidano per noi.
Vuoi continuare a vivere così?😉 Contattami per avere maggiori informazioni.

One thought on “L’importanza di saper decidere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.