Sindrome da rientro, un problema comune

La fine delle vacanze rappresenta frequentemente un momento “traumatico”, la sola idea di riprendere l’attività lavorativa o scolastica spesso genera pensieri spiacevoli che causano sofferenza, stress, disagio e possono persino rovinare gli ultimi giorni di riposo.
Certo riprendere la vita quotidiana dopo le vacanze è dura per tutti ma c’è chi tramuta questa difficoltà in un vero e proprio malessere psico-fisico. La mente ed il corpo passano improvvisamente da ritmi rilassati, momenti di condivisione e divertimento ad una vita frenetica dovuta agli impegni lavorativi o scolastici.
La “sindrome da rientro” colpisce circa 6 milioni di italiani, è stato stimato che un italiano su dieci possa essere vittima di stress da rientro al lavoro (dati ISTAT).
Non ci sono distinzioni di ruolo, di genere o di occupazione. Chiunque può esserne colpito, sia i lavoratori dipendenti che i liberi professionisti. In definitiva, rientrare al lavoro è faticoso per tutti.

Quali sono i sintomi?

Continue reading “Sindrome da rientro, un problema comune”

Buone vacanze!

Eccoci qui, è estate, fa caldo e finalmente, dopo un anno di lavoro, sei pronto per le FERIE!!!

Hai aspettato questo momento e, sia che tu resti a casa, sia che stia facendo le valigie, è finalmente ora di lasciarti alle spalle la routine lavorativa.

E’ il periodo giusto per staccare dal lavoro e concentrarsi su altro, per ricaricare le energie mentali dedicandoti alle altre passioni della tua vita, alla tua famiglia o a quelle attività che lasci indietro durante il resto dell’anno, fosse anche solo dormire un po’ di più.

Se non vedi l’ora di “staccare”, ricaricare le pile e di prenderti un meritato periodo di riposo, devi assolutamente rispettare alcune regole per evitare di sprecare il tempo a pensare a cosa farai una volta rientrato in ufficio!

  1. Svuota la mente

Se la vuoi liberare devi “svuotare il contenuto” prima di iniziare le tue meritate vacanze. Quindi evita i pensieri del tipo “Quando torno mi devo ricordare di…”; piuttosto fatti un promemoria su cio’ che dovrai fare al rientro.

  1. Goditi i tuoi successi

Prima di partire per le vacanze fai un elenco degli obiettivi che hai raggiunto durante i primi mesi lavorativi dell’anno. È giunto il momento di prenderti un meritatissimo premio!
Il periodo delle vacanze è proprio quello più adatto!

  1. Non portarti l’ufficio in spiaggia

Se la tua attività è chiusa per ferie, allora è chiusa per ferie! Se proprio non puoi fare a meno di avere con te il cellulare aziendale, il pc e altri strumenti lavorativi definisci le regole (orari, strumenti, ecc e rispetta le regole…il mondo va avanti lo stesso!

  1. Definisci i tuoi nuovi obiettivi

Spesso rimandiamo delle cose che vorremmo fare al periodo delle vacanze. Il rischio è quello di non riuscire a fare molto di quello che vogliamo fare per “mancanza di tempo”.
Prima di partire per le vacanze, fai una lista delle cose che vorresti fare in ordine di priorità, così una volta in vacanza saprai da dove iniziare!

  1. Lascia degli spazi vuoti

Vacanze, letteralmente, significa“spazi vuoti”. Prima di riempire tutto lo spazio con attività per far felici altri, ricordati di ritagliare spazi tutti per te, da riempire solo ed esclusivamente con le tue priorità.

Ora sei pronto per rilassarti, divertirti e ricaricare le pile, quindi BUONE VACANZE!!!!!